Avviare una Startup


Sapete benissimo quanto il processo di valutazione ed avviamento di una start-up non è assolutamente una cosa semplice ed immediata. Certo, oggi con internet è tutto più facile, perché si ha un numero considerevole di risorse da cui imparare o prendere spunto.

Qual è il punto di partenza di ogni Startup? Naturalmente il business plan. Abbiamo già parlato di come strutturare il nostro piano di marketing, vediamo adesso cos’è questo business plan, con qualche utile consiglio per la sua redazione.

Innanzitutto, la domanda che molti si pongono è: a cosa serve esattamente il Business Plan? Innanzitutto a verificare la reale fattibilità del progetto, partendo dallo studio del mercato potenziale e prevedendo il budget necessario e analizzare tutto ciò che potrà causare il successo o l’insuccesso della propria idea.

Cosa occorre fare dopo aver redatto il Business Plan? Innanzitutto dovrete valutare il progetto nel suo complesso. Gli indicatori “quantitativi” che avrete messo a punto nel vostro progetto d’impresa vi sembrano convincenti?  L’esborso finanziario è sostenibile? Esistono fondi europei, nazionali o regionali a cui far riferimento? Quali e quanti concorrenti?
Quando il Break Even Point?  Quali sono i potenziali di crescita del vostro business? Quali saranno i margini?

Il processo di avviamento di una Start-up non sarà naturalmente finito. Dovrete trovare i finanziamenti, svolgere tutte le pratiche burocratiche e fare ancora tantissimi sacrifici prima di poter far nascere la vostra impresa.